I COACH RENDONO SPECIALE IL NOSTRO EVENTO

Nel 2010, Alessandra Lamio decide di unire una passione dell’infanzia con l’interesse per la medicina e fonda l’Associazione di Promozione Sociale Educarta con lo scopo di promuovere e diffondere l’utilizzo dell’origami come strumento didattico e terapeutico. Partecipa ed eventi e manifestazioni con l’associazione, viaggia per studiare gli aspetti tecnici ed approfondire la materia con Maestri del settore ed, in seguito ad un percorso di due anni in alcune scuole d’infanzia, sviluppa un metodo personale per proporre l’origami a bambini in età prescolare, con un focus particolare su soggetti con problemi neuropsichiatrici o di integrazione sociale.Dal 2014 lavora a tempo pieno come libera professionista organizzando mostre, svolgendo laboratori di origami e corsi di formazione per docenti e realizzando modelli su commissione.Ha partecipato come membro del comitato scientifico ai tre convegni nazionali “Origami, dinamiche educative e didattica”, rivolti ad insegnanti ed educatori con lo scopo di promuovere e diffondere l’utilizzo dell’origami come strumento didattico.

Annamaria Galfione, mamma ed insegnante di scuola dell'infanzia, appassionata del suo lavoro, ama in modo particolare ascoltare e guardare i bambini mentre si esprimono liberamente, senza timori o blocchi. In assenza di limitazioni quasi sempre emergono idee o produzioni creative e uniche, che emozionano... 

Daniele Aristarco è nato a Napoli nel 1977. È autore di racconti e saggi divulgativi rivolti ai ragazzi, pubblicati sia in Italia che in Francia. Ha insegnato lettere nella scuola media e ora si dedica ai libri per ragazzi e alla scrittura per il cinema e la radio. Drammaturgo e regista teatrale, ha vinto numerosi premi. Si occupa inoltre di laboratori di scrittura creativa per l’infanzia presso scuole, biblioteche e associazioni culturali. Per Einaudi ragazzi ha pubblicato, tra gli altri successi, Fake – Non è vero ma ci credo, il libro che ha ispirato il laboratorio di quest'anno.

Donatella Barison, docente di scuola primaria, dopo l’Istituto Magistrale, si laurea in Scienze Biologiche e nel 2003 consegue la Laurea in Scienze Psicologiche dello Sviluppo e dell’Educazione, presso l’Università degli studi di Padova.

È socia del Centro di Ricerche Didattiche Ugo Morin di cui segue da anni la formazione, dove interviene talvolta come relatrice.

È intervenuta come relatrice  nel convegno “Apprendere geometria”, tenutosi nel 2012 a Padova, organizzato dall’ANSAS-Veneto e dall’USR per il Veneto in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova.

Dopo aver seguito i corsi Mathup dell’associazione MateinItaly dell’Università Bocconi di Milano, ora svolge il ruolo di tutor negli stessi.

Coordina il gruppo di insegnanti che collaborano nell’organizzazione dei laboratori rivolti a bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni durante l’evento annuale dell’associazione.

Edoardo Bortolozzo, studente di ingegneria dell'informazione, appassionato di robotica e stampa 3D, è uno dei pionieri del Coderdojo di Noale.

Giampaolo Blandini, dopo il liceo artistico si laurea in architettura.

Assieme all'insegnamento da anni si occupa di comunicazione visiva organizzando laboratori con il legno per diverse fasce d'età.

Luigi Fregonese, laureato in architettura  presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, è iscritto all'Albo degli Architetti della Provincia di Venezia.
Dottore di Ricerca in Scienze Geodetiche e Topografiche al Politecnico di Milano. 

Ricercatore, responsabile e coordinatore di diversi progetti di ricerca, è autore di oltre 80 pubblicazioni scientifiche di topografia, di controllo geodetico dei monumenti, di fotogrammetria aerea e terrestre, di rilevamento delle architetture, di cartografia e GIS.

Marta Naturale, (Mirano, 1990) vive e lavora tra Venezia e Noale.

Ha effettuato i suoi studi all'Accademia di Belle Arti di Venezia e si occupa attualmente di arti visive e pittura.

Roberto Grossa (Padova 1958), Laureato in Architettura presso lo IUAV, si occupa fin dagli anni '80, di rappresentazione dello spazio,  multimedialità e di tecnologie per la didattica.

Lavora presso l’Università Iuav dove coordina i Laboratori per la Didattica.

Mescolando interessi per la geometria, l’astronomia, il coding  e la rappresentazione dello spazio ha pubblicato articoli e libri sul disegno informatico e sul disegno collaborativo, su laboratori didattici di geometria “intuitiva” e tiene corsi e laboratori nell'università e nella scuola primaria.

Ha realizzato diverse meridiane, due delle quali sono state menzionate in concorsi a livello internazionale.

Vincenzo Esposito, Professionista, Progettista Meccanico Senior, appassionato di coding e stampa 3D, è uno dei pionieri del Coderdojo di Noale

L’associazione culturale VeneziaComix è una realtà veneziana nata nel 2006 da Fabrizio Capigatti ed Emanuele Tenderini, che si dedica con passione e competenza alla promozione e alla tutela della cultura del Fumetto e della Comunicazione, con lo scopo principale di ricreare un ambiente culturale dinamico, attivo e professionale, attorno al mondo della “narrazione per immagini”, nella città di Venezia e nei suoi comuni.

I docenti individuati per il laboratorio hanno un’esperienza pluriennale nella produzione di fumetti ed illustrazioni oltre ad un’esperienza consolidata nella docenza di corsi per bambini e ragazzi presso la MangaSchool di Venezia.

© 2014-2019 by Talentree

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon